L’agopuntura per l’insonnia: scopri tutti i benefici

Agopuntura e insonnia

L’insonnia: un disturbo diffuso e spesso trascurato

Scopri tutti i benefici dell'agopuntura nel trattamento dell'insonnia

L’insonnia è un disturbo del sonno diffuso e spesso trascurato che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Secondo dati recenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa il 30% della popolazione mondiale soffre di insonnia occasionale, mentre il 10% ne soffre in modo cronico. Si tratta di un problema significativo non solo per la qualità del sonno delle persone, ma anche per la loro salute generale e il loro benessere psicofisico.

Questo disturbo non solo compromette la qualità della vita, ma può anche aumentare il rischio di sviluppare condizioni mediche gravi come depressione, ansia, obesità e disturbi cardiovascolari.

Uno dei fattori che contribuisce all’insorgenza dell’insonnia è il ritmo circadiano disturbato, che può essere influenzato da diversi fattori, tra cui lo stress, lo stile di vita, le abitudini alimentari e persino le stagioni dell’anno. In particolare, durante i cambiamenti di stagione, soprattutto nel passaggio dall’estate all’autunno e dall’autunno all’inverno, si può osservare un aumento dei casi di insonnia.

L’agopuntura si è dimostrata una risorsa efficace per affrontare l’insonnia in tutte le stagioni dell’anno, offrendo un approccio naturale e non farmacologico per migliorare la qualità del sonno e ripristinare l’equilibrio del ritmo circadiano.

Attualmente in Italia il 10-20% della popolazione riferisce di soffrire di insonnia abituale. Un italiano su 10 afferma di assumere cronicamente un farmaco ipnotico per insonnia. Tutto ciò ha portato gli esperti del campo a ricercare e suggerire terapie non farmacologiche per il trattamento dell’insonnia. Mentre la farmacoterapia occidentale crea uno stato di assuefazione ai farmaci, con conseguenti effetti collaterali ed uno stato di “sonno indotto”, che moltissimi pazienti riferiscono come “non ristoratore”, invece l’agopuntura lavora riequilibrando il sistema del sonno in maniera naturale, senza effetti collaterali ed inducendo un sonno veramente ristoratore.

Come si manifesta l’insonnia

L’insonnia si manifesta con difficoltà nell’addormentarsi, nel mantenere il sonno durante la notte o nel risvegliarsi troppo presto al mattino, causando stanchezza e sonnolenza diurna.

Le cause dell’insonnia possono essere molteplici e comprendono stress, ansia, depressione, disturbi del sonno primari, disturbi fisici, eccessivo consumo di caffeina o alcol, uso di farmaci, condizioni ambientali sfavorevoli e stili di vita poco salutari.

Cura dell'insonnia: l’approccio dell’agopuntura

L’agopuntura ha dimostrato efficacia nel trattamento dell’insonnia attraverso molteplici meccanismi.

Numerosi studi scientifici hanno confermato che l’agopuntura può migliorare la qualità del sonno, ridurre il tempo necessario per addormentarsi e diminuire il risveglio durante la notte.

Quali sono i meccanismi d’azione dell'agopuntura?

L’agopuntura agisce sul sistema nervoso centrale, regolando l’attività del sistema nervoso autonomo e modulando la secrezione di neurotrasmettitori come la serotonina, la melatonina e le endorfine, che sono fondamentali per il sonno e il rilassamento.

Inoltre, l’agopuntura può ridurre lo stress, l’ansia e la tensione muscolare, favorire il rilassamento mentale e corporeo e migliorare la circolazione sanguigna.

I punti dell’agopuntura per trattare l'insonnia

Nella pratica dell’agopuntura, vengono utilizzati specifici punti di agopuntura per trattare l’insonnia. Tra i punti più comuni ci sono Yintang (M-HN-3), situato al centro fra le 2 sopracciglia,  Shenmen (HT7), sul polso, il Sanyinjiao (SP6), sulla parte interna della gamba, Anmian, situato dietro l’orecchio e Shenmen (Auricoloterapia); ma si possono usare numerosi altri punti come ad esempio BL62 o KI6. Stimolando questi punti è possibile riequilibrare l’energia del corpo e promuovere il sonno.

Domande frequenti nel trattamento dell’insonnia con l’agopuntura

L’insonnia è una condizione che può interessare soggetti con età, abitudini e stati di salute molto eterogenei:

  • un professionista impegnato oppure un genitore con responsabilità familiari elevate: entrambi vivono una vita frenetica e lo stress prolungato può essere causa d’insonnia
  • soggetti adulti in età avanzata: gli anziani possono essere soggetti a cambiamenti nelle loro abitudini relative al sonno, a causa dell’invecchiamento o di condizioni di salute croniche
  • persone con disturbi del sonno cronici: alcuni pazienti soffrono di disturbi del sonno cronici come apnee notturne, sindrome delle gambe senza riposo o insonnia primaria

 

A seconda dell’origine del disturbo e della “storia clinica” del paziente ci sono domande ricorrenti che mi vengono rivolte: vediamone alcune, le più frequenti.

Come l'agopuntura può aiutare a ridurre lo stress e migliorare il sonno?

L’agopuntura si è dimostrata efficace nel ridurre lo stress attraverso vari meccanismi, tra cui la regolazione del sistema nervoso simpatico e parasimpatico.

Uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine ha evidenziato che l’agopuntura è associata a una riduzione significativa dei livelli di cortisolo, l’ormone dello stress.

Questo può portare a una maggiore sensazione di relax e facilitare il sonno.

Quali benefici posso aspettarmi dall'agopuntura nel migliorare il mio sonno, considerando la mia età avanzata?

Diverse ricerche hanno dimostrato che l’agopuntura può migliorare la qualità del sonno negli anziani.

Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Sleep Medicine ha evidenziato che l’agopuntura può aumentare significativamente la qualità del sonno e ridurre i risvegli notturni in questa fascia di età.

Ci sono rischi associati all'agopuntura nel trattamento dell'insonnia?

L’agopuntura è considerata una terapia sicura, a patto di affidarsi a personale qualificato che utilizzi aghi monouso sterili. Uno studio pubblicato su PLoS One ha recentemente confermato che gli eventi negativi associati all’agopuntura sono rari e di solito di lieve entità.

Ho già provato diversi rimedi contro l’insonnia. Come si differenzia l’agopuntura dalle altre terapie per l'insonnia che ho già sperimentato in passato?

L’agopuntura offre un approccio unico nel trattamento dell’insonnia, che andando ad agire su diversi sistemi di regolazione del sonno riesce a dare risultati in maniera graduale ed armonica.

Uno studio pubblicato su Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine ha evidenziato che l’agopuntura può essere più efficace di altre terapie nel migliorare la qualità del sonno e ridurre i risvegli notturni.

L'agopuntura può essere efficace per i miei disturbi cronici del sonno, come l'apnea notturna?

L’apnea notturna può richiedere un approccio multiplo per il trattamento e l’agopuntura può essere un componente utile nella gestione dei sintomi. Alcuni studi in letteratura suggeriscono che l’agopuntura può ridurre la gravità dei sintomi dell’apnea notturna e migliorare la qualità del sonno.

Agopuntura e insonnia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti...

Blog

Shinrin Yoku

Il termine Shinrin Yoku è una parola giapponese, coniata nel 1982 da T. Akiyama, che si può tradurre come “Bagno nella foresta“. In realtà la tradizione da cui deriva

Leggi Tutto »